Giorno 4 – raccontami una storia!

desert

Raccontami.

Lei disse.

Ci sono storie che non vanno raccontate.

Lui disse.

***

Le nuvole disegnano curve e spirali. Mentre te ne stai ad ammirare il cielo. Ecco, il respiro lieve e pulito del vento. Sa d’inverno. Porta il peso di mille e più creature. Improvvisamente rallenta. E si ferma davanti alla casa.

***

Come il fiume. In piena.

Attraversa gli oggetti. Il nodo si allenta.

Vivi dall’altra parte della città. Conosci una favola. Parla di te. Di me.

La racconti.

Il vento si gonfia.

“Siamo in ritardo!” urla Giulia.

“Domani ce ne andiamo!”

Sei nel bel mezzo del racconto.

Le lenzuola volteggiano.

La tua voce attraversa il corridoio. E’ amara. Attenta a non perdere l’intonazione.

Le tende prendono vita.

Serri la bocca.

La storia continua. Tra i tuoi pensieri.

Ed esce.

Scivola. Si raggomitola in un bruco. Indugia su una ragnatela. Corre intrepida sotto la pioggia. Entra in un portico.

Vola. Solletica una zanzara. Si getta in una pozzanghera. Tra i peli di un gatto. Si allarga rapidamente nella coda di un pavone.

Rimbalza. Inciampa in un tombino. Si rialza. Bacia un telegramma. Sfreccia sulla strada.

Sfiora il davanzale. E scivola ancora, ancora… tra il mare e la terra… tra l’oceano e il cielo…

***

Oggi ho soltanto voglia di storie…

***

Ho da poco visto: I nostri ragazzi di Ivano De Matteo

Canzone del giorno: Futura di Lucio Dalla

2 pensieri riguardo “Giorno 4 – raccontami una storia!

  1. Giorno 4? Metti un post al giorno? Che idea carina, e che volontà!! Io ho messo un paio di post di un viaggio da cui torno, e già mi sento stanca, e ne devo mettere altri tre!! Ho letto anche gli altri post che hai messo, e il mio preferito è quello in cui ti racconti nel tuo orto, anche se sono belli i pensieri che hai espresso in ognuno di essi. Mi dispiace però che non scrivi quasi più su blogger. Dai, non era poi così male. Leggerò i tuoi prossimi 361 pensieri se il proposito è questo :*. Sai cosa mi ricordi? Quella che fece un blog di 365 gg, un post al giorno, per raccontare una ricetta al giorno che avrebbe cucinato, presa dal libro della sua cuoca preferita. Non ricordo però il titolo del libro e film (dove Meryl Street faceva la parte della famosa cuoca).
    Un abbraccio
    Niv

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...