Giorno 27 – alveare

Non sono una fotografa professionista, non ho l’apparecchiatura e gli obbiettivi adatti. Amo il movimento, anche quando tutto è apparentemente immobile.

Quando sono in mezzo alla natura penso a David Sylvian: “L’alveare, in molte società e attraverso i secoli, ha rappresentato la famiglia ideale, il gruppo ideale, e anche una certa scala di valori spirituali.
Molti dei miei testi parlano del desiderio di essere accettati, di appartenere, e nello stesso tempo esprimono questo senso di isolamento, di non essere capaci di appartenere.
La società ideale può esistere solo basandosi su leggi universali.
Sono una persona antisociale perché non riesco a farmi una ragione della società in cui vivo”.

Per quasi 20 anni ho cercato “una religione”, una filosofia, che esprimesse il mio sentire. Ho studiato, letto, ascoltato, incontrato, contattato, comunicato, praticato. Non l’ho trovata, anzi ho criticato gli altri, pensando che gli altri peccassero di superbia. Probabilmente lo faccio tuttora, criticare. La natura, femminile e maschile, è la mia casa, in cui un giorno farò ritorno. Le mie foto hanno sempre espresso questo concetto: l’alveare.

Ringrazio la piccola M. e i suoi gatti, incontrati per caso prima del giro. 

1

2

4

3

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...