Giorno 45 – libri

Ultimi libri acquistati:

Aquile, orsi e lupi nella Valle dell’Agno di Antonio Fabris 

Questo è un libro locale, infatti la Valle dell’Agno rappresenta la parte più orientale delle valli tra Verona e Vicenza.

Aquile e orsi copia

Le voci del Pantanal di Estanislao Pryiemski 

Aveva ancora un sogno: costruire un impianto di registrazione per catturare l’anima della foresta Amazzonica…

s-l640

Nel mio diario immaginario dei perfetti sconosciuti non può mancare Estanislao, singolare viaggiatore polacco. Prima che “la scure abbatta le magnifiche foreste dell’Amazzonia e annienti la vita selvaggia” (cit. dal libro), l’esploratore e naturalista cercò di registrare le voci della natura. Ed ecco l’allegro passerotto, il joao pinto, il figlio prediletto del Mato Grosso o il Corujinha Caborè, la civetta canterina “del principio e della fine”….

Bradbury mi capirebbe, pure Leonardo DiCaprio… che consolazioni!

Arte Africana di Stefan Eisenhofer

9783836509909web-800x800.jpg

Mi piace studiare l’arte e la cultura dei diversi popoli. Sono stata attratta dall’immagine in copertina, ho un paio di sculture di legno simili a questa e volevo conoscerne l’origine. Le Akua’maa (singolare Akua’ba) solitamente sono fatte di legno. Nella cultura Ashanti, stanziati nell’attuale Ghana, le donne senza figli si facevano preparare, su consiglio degli sciamani, queste “bambole”, per prendersene cura fino a che non avessero partorito. L’immagine simboleggia la bellezza femminile. La testa di Akua’maa è alta e ovale ed è il risultato di un massaggio. La donna, con modi materni, la mette a letto, la veste, la decora con perle e orecchini.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...