Giorno 78 – 31 ottobre – primo e due novembre

1.jpg

L’anno celtico iniziava con Samain (Samhain, Trinox Samoni), tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre.

Si racconta che i Celti accendessero grandi falò accompagnati da canti e rituali. Il fuoco era considerato l’elemento purificatore, in quanto dispensatore di luce e catalizzatore di energie benefiche. 

La festa vera e propria iniziava al tramonto. Si compievano pratiche magiche legate al culto dei morti. 

Se i celti celebravano il Capodanno, dopo secoli, i contadini mantennero la stessa data per festeggiare l’inizio dell’anno agrario. Finita la stagione dei frutti , la terra si prepara a generare una nuova vita.  Ai tempi di Carlo Magno, per cristianizzare un mese così legato al mistero della morte (le semine) e della vita (il nuovo ciclo vegetativo), la chiesa Franca aveva consacrato i primi due giorni ai Santi e ai Morti. In Veneto si diceva “el tempo dei Morti è un tempo roto” (al tempo dei morti è piovigginoso), dimostrando l’attenzione metereologica contadina. 

Nella tradizione veneta si preparava el piato dei morti con cibi rituali, dolci, castagne, marroni e patate americane, oppure mettendo sul bufeto (comodino), accanto al letto dove erano trapassati all’aldilà, un bicchiere d’acqua.

In Lombardia le lucerne improvvisate si chiamano lumere e nelle case dell’arco Alpino, fino agli anni cinquanta del novecento, si era soliti in quella notte attendere l’arrivo dei defunti con un abbondante banchetto.

Fonti: Santi e contadini lunario della tradizione orale veneta di Dino Coltro e Celti, una civiltà Europea di Elena Percivaldi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...