Giorno 123 – qualcosa di magico per il mese di dicembre

Lo gnomo

Lo gnomo è il custode della natura, si prende cura di piante e animali.

Durante le sere di luna piena, gli gnomi controllano gli stagni. Alcune volte accade che le creature del bosco abbiano bisogno del loro aiuto. 

Gli gnomi li troviamo in quasi tutta Europa. Alcuni abitano in Galazia. 

Nelle varie lingue il suo nome è: Gnomo in italiano, Gnome in irlandese, Kabouter in olandese, Heinzelmannchen in tedesco, Tomte e Nisse in norvegese, Tomtebisse o Nisse in svedese, Nisse in danese, Tonttu in finlandese, Gnom in polacco…

Alberi fatati

Nocciuolo: si narra che chi riposa sotto questo albero incantato possa volare nel paese delle fate. 

Il salice: i salici di notte divelgono le radici e seguono borbottando la gente che attraversa i boschi e i giardini. 

Il sambuco: le culle dei bambini non devono mai essere costruite con il suo legno, perché, da che mondo è mondo, le fate, indispettite, danno pizzicotti.

L’ontano: è protetto dagli spiriti delle acque.

Il frassino: le bacchette dei druidi venivano fatte con il suo legno.

L’edera: le fate amano nascondersi tra le foglie di questa pianta.

Altri alberi magici: Biancospino, prugnolo, quercia, cipresso, betulla, sorbo selvatico, melo, pioppo, pino e faggio.

Immagine di Maggie Taylor

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...