Ai tempi della quarantena – seconda parte

1

Al di là dei corsi, i lavori stagionali, il negozio virtuale e il mio ultimo lavoro part time, che terminerà a fine aprile*, in questi anni sono riuscita a realizzare qualche piccolo sogno.

Negli ultimi quattro anni ho passato, per libera scelta, parte del tempo a casa. Quello che mostrerò fa parte della mia routine.

Credo che ognuno di noi abbia qualcosa da “raccontare”.

* fa parte dei lavori essenziali.

2

Sul prato c’è sempre tanto da fare: pulire il boschetto, curare il frutteto, controllare i germogli per l’orto, tagliare l’erba… Il prato è ricco di erbette: tarassaco, schioppettini, ortica, malva, grattalingua…

Creare (candele, cucinare, cucire, scrivere, fotografare…) è come respirare. Non sono brava in nulla, nulla, ma un bel chissenefrega ci sta!

La bellezza, la creatività, il libero pensiero vanno condivisi. Sempre!

Ultimamente frequento poco i social.

Ringrazio chi continua a leggere i miei racconti, soprattutto attraverso Kindle unlimited

QUI trovate i miei racconti

***

Sono Animista.

***

20 di marzo – 03 aprile 2020

Dal prato dietro casa 

1

2

3

1

2

44

1

1

3

1

***

1

1
Per fotografare il picchio verde (scatti di mio marito), la foto è stata fatta ad una cinquantina di metri di distanza, utilizzando un obiettivo analogico su una macchina digitale. Meglio di così…

Untitled-7

Untitled-8 copy
Dopo un po’, è arrivato il picchio rosso (le foto dei picchi sono state fatte sempre da Stefano).

Untitled-11

***

1

1

Untitled-4

1

Dal giardino spettinato

1

Dalla serra (da sistemare)

Il piccolo roditore

1

Casa

2

1
Silene (schioppettini) raccolti sul mio prato – ho preparato un risotto
1
Riutilizzata la cera per creare una candela
tarassaco
Con i fiori di Tarassaco ho fatto la marmellata

2

Untitled-3
Buste con mascherine di stoffa (cucite dalla sottoscritta) spedite ad un paio di amiche. Sono lenta e quindi la cosa finisce qui ^_^
Untitled-5
Quadretto in lana cardata… mai finito
1
L’ultimo lavoro in lana cardata… il fungo!

Quando ti fai ispirare dal libro e dal film omonimo: Picnic ad Hanging rock

1

Untitled-8 copy

1

3

***

Film da riscoprire

Le ricette della signora Toku

“Noi siamo nati per osservare e ascoltare questo mondo. E’ solo così che anche senza riuscire nella vita, possiamo trovare… possiamo davvero trovare un senso alla nostra esistenza…”

***

La penso come la signora Toku.

***

Le foto sono state scattate con macchine diverse, per questo motivo i formati sono diversi.

Si vieta qualsiasi utilizzo!

Scatti di Stefano S. e Simona M.

***

Ringrazio, visto che non lo fa mai nessuno, chi sanifica e pulisce… 

Grazie!

***

La musica non deve MAI mancare

Un pensiero riguardo “Ai tempi della quarantena – seconda parte

  1. Da dove cominciare? Mi hai inebriata, come sempre, con le immagini del tuo piccolo, grande mondo. Quanto quanto sei fortunata, nell’avere un giardino tutto per te, in questo periodo storico. E come lo curi, come lo valorizzi. Come lo contempli. Amo il tuo sguardo.
    Mentre sfoglio i miei libri sull’autoproduzione, approdo al tuo blog ed ecco, una donna che autoproduce davvero, ogni giorno.
    Il cerchio è completo.
    Grazie per le tue foto, per la tua condivisione, per la tua anima.
    E grazie di avermi ricordato la signora Toku e il fatto che, dopo aver letto il romanzo, devo procurarmi il film.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...