Amanita

Il bosco è la mia seconda casa. In qualche modo, mi ritrovo. Respiro i suoi rumori: il chiacchiericcio costante dei rami; il ticchettio del picchio; l’abbaiare del capriolo in lontananza.

Alcuni funghi sanno di frutta, altri di farina, altri ancora profumano di terra e silenzio.

Nella natura mi riscopro poetessa, ricamatrice di foglie. Cammino in punta di piedi, in attesa.

Scelgo di immortalare il momento.

Relitti di alberi e piccole sfumature dorate infiammano il sottobosco. Il muschio ricopre massi e tronchi.

Vorrei saper scrivere, narrare la meraviglia della luce tra gli alberi, la radura immersa nella nebbia. Lì, in quel regno di silenzio, erba e foschia ho visto un capriolo.

Sto ascoltando

Un pensiero riguardo “Amanita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...